Home » News » Windows 7 Ultimate 64 Bit

Windows 7 Ultimate 64 Bit

Per esigenze casalinghe ho avuto la necessità di reinstallare il Sistema Operativo e così ho deciso di montare il nuovissimo sistema Microsoft Windows Ultimate 7 a 64 bit che arriverà in vendita in Italia dal prossimo 22 Ottobre.

La prima cosa che colpisce è l’installazione (meno di 10 minuti se effettuata via chiavetta USB) e il fatto che al primo boot il sistema è già correttamente configurato in tutte le sue periferiche e driver senza la necessità di “perdere” altro tempo solo per riconfigurare tutto.  Un altra cosa che si comprende immediatamente è che Windows 7 non è “una versione di Vista remixata” ma un nuovo Windows rivisitato in molte punti importanti e, a mio parere, migliorato.

Oltre le grafiche molto (o troppo?) ispirate al Mac si ha una barra degli strumenti  ottimizzata che permette di arrivare ad ogni file/cartella/programma del Pc con pochi semplici click. Il Menu “Avvio Veloce” diventa a sua volta la barra dove finiscono le applicazioni ridotte a icona e raggruppate per software. Si avrà quindi l’icona del Browser sulla quale, passandoci sopra con il mouse, appariranno le miniature di tutte le finestre attualmente aperte da quel programma. E così per tutti i programmi o il Gestione Risorse etc.

Le funzionalità grafiche si rivelano molto comode e concedono a Windows quel valore aggiunto che una volta non aveva. Adesso è possibile guardare un video a tutto schermo e, per esempio, controllare lo stato di un trasferimento di file passando un attimo il mouse sull’icona del programma e verificando direttamente dall’anteprima (che si aggiorna in tempo reale) come prosegue.

La parte delle impostazioni è stata completamente ristrutturata e il Pannello di Controllo è ora un po’ più articolato dato che molte delle voci sono state raggrupate sotto altri termini. Raggiungere alcune impostazioni è stato davvero difficile all’inzio ma una volta capito il sistema ci si renderà conto che questa nuova veste lo rendo molto più veloce nell’utilizzo e intuitivo.

Molti si chiederanno quanto influisce tutta questa grafica sulle prestazioni del sistema e qui viene il bello. La grafica è bella da vedere, ricca di dettagli ma, soprattutto, velocissima. Lo stesso computer che si usava con Xp sembrerà con il “turbo” con Vista o Windows 7. Tutto ciò che è interfaccia gode di un’immediatezza e di tempi di risposta mai visti prima d’ora in Microsoft.

Finito di parlare della grafica possiamo passare ad argomenti un po’ più tecnici. Il famoso tasto dolente di Windows, ossia le risorse occupate, sembra essere stato ottimizzato. Da quanto testato e letto Windows 7 occupa in media un 20% delle risorse della macchina che, a leggere i numeri, può sembrare tanto. Vedendo però quanto è scattante il Pc e come “gira” bene non si verserà una lacrima per quelle risorse ostaggio di Windows. :mrgreen:

In questa release sono stati aggiunti molti tool nuovi che, a seconda dell’utilizzo del pc, possono risultare molto utili. Uno molto utile e, presumibilmente, molto utilizzato dai nostalgici di Xp è il Ms Virtual Pc che consente di creare una macchina virtuale con Xp in pochi click. Basterà scaricare l’immagine di Windows Xp dai Windows Update e dopo l’installazione si potrà tornare ad utilizzare Xp senza accorgersi che “sotto” è una macchina Win 7.windows-7-ultimate

Altre integrazioni sostanziali sono state la possibilità di renderlo Media Center, la predisposizione al Multi Touchscreen, l’integrazione del Windows Media Player 12 e molte altre.

Un altra miglioria apportata è nel Menu Start che è diventato molto più rapido da navigare e, soprattutto, non aumenta le sue dimensioni all’aumentare dei software installati come accade ora. Il tutto resta sempre racchiuso nell’area del Menu dove è sempre in primo piano il box che può essere utilizzato sia di ricerca tra i software installati e correlati, sia per lanciare comandi come nel vecchio “Esegui”. Faccio presente che la ricerca non è limitata ai software installati ma a tutto il sistema e quindi si può scrivere, per esempio, “Suoni”, per andare subito nel menu di gestione dell’audio del Pannello di Controllo.

Molti potrebbero dire che preferivano tutto come era prima dove ogni cosa era al suo posta ma devo dire che questa nuova interfaccia fa diventare l’uso del Pc come il navigare in Web. E’ praticamente come muoversi nel Web dove si ha un motore di ricerca che trova quello che cerchiamo sempre dallo stesso box senza dover cambiare finestra/menu a seconda di ciò che cerchiamo.

Ci sono ancora molti aspetti da dire di questo sistema operativo ma mi limito a dire soltanto queste due cose: “provatelo, e preferitelo a Vista se vi trovate a dover scegliere tra i due”.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]