Home » News » WhatsApp : L’Abbonamento Non Si Paga Più
WhatsApp : L’Abbonamento Non Si Paga Più
Whatsapp totalmente gratis

WhatsApp : L’Abbonamento Non Si Paga Più

Il servizio di messaggistica più popolare al mondo e di proprietà di Facebook, WhatsApp ha deciso di eliminare il pagamento di un abbonamento annuale, il pagamento di 89 centesimi che hanno fatto tanto scalpore, in passato, tra utenti indignati e contrariati.

Finalmente chi era sempre stato contrariato al pagamento di questo canone annuale, dimostrando il suo disaccordo con l’utilizzo di altri servizi di messaggistica quali Telegram e co, potrà finalmente esultare e forse ritornare ad utilizzare il servizio di WhatsApp.Gli 89 centesimi non si pagheranno più e si passerà ad un nuovo modello di business che dovrebbe avvicinare più aziende e clienti.

WhatsApp dice addio all’abbonamento annuale: a confermarlo è Jan Koum, fondatore della nota applicazione, durante la conferenza DLD di Monaco. L’applicazione fu acquistata da Facebook per 19 miliardi di dollari due anni fa ed oggigiorno conta circa 900 900 milioni di utenti attivi al mese. Gli analisti avevano previsto vari schemi di monetizzazione: chi voleva introdurre pubblicità all’interno di WhatsApp e chi invece optava per altre soluzioni; ma fino ad oggi WhatsApp ha adottato lo stesso sistema, non modificandolo di una virgola. Prevedeva infatti la gratuità durante il primo anno di utilizzo e l’introduzione di un pagamento annuo, dopo tale periodo.

Il modello business che Koum vuole introdurre però sembra non essere funzionale per alcuni tipi di persone; infatti il fondatore ha fatto notare come non tutte le persone, soprattutto giovani e adolescenti, non sono in possesso di una carta di credito ed inoltre, non solo Facebook Messenger ma anche Telegram e altre applicazioni di messaggistica, completamente gratuiti contano milioni di utenti attivi ogni mese e godono, inoltre, di maggiori garanzie, in primis di una maggiore privacy per quanto riguarda le conversazioni e i contenuti.

Per ora, l’obiettivo di Koum è quello di lavorare attorno ad un progetto su WhatsApp con il solo scopo di connettere anche le aziende: il piano finale non è ancora stato delineato ma sembra che l’idea di Koum sia quella di far utilizzare WhatsApp alle grandi aziende, sotto forma di un sevizio clienti, di un metodo per gestire i pagamenti ed effettuare transizioni. Una vera e propria rivoluzione che vuole far connettere direttamente il cliente con l’azienda e ridurre i tempi di procedura al minimo.

Koum assicura che non si sarà alcuna sorta di pubblicità sotto forma di banner e assicura, per ora, la gratuità del servizio.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 4    Media Voto: 3,5/5]
Altro... abbonamento, facebook
Chiudi