Home » News » Ecco Triangle by PayPal, il nuovo concorrente di Square

Ecco Triangle by PayPal, il nuovo concorrente di Square

I rumors di Mashable l’avevano già preannunciato e ora, la previsione è stata azzeccata: PayPal “si butta” e si lancia precisamente nel mondo dei pagamenti in mobilità, con PayPal Here, ossia PayPal Qui, ove “qui” si intende proprio come “ovunque”. Altri non è che un dongle che si collega agli smartphone, grazie cioè ad un iPhone e ad un segnale di connettività, che permette di effettuare pagamenti mediante la carta di credito grazie ad un’app già contenuta nell’iPhone stesso.

In pratica il venditore di turno, inserisce il dongle di PayPal nel jack audio dell’iPhone, digita quindi l’ammontare della vendita fatta nell’app dedicata e fa verificare all’acquirente la correttezza dell’operazione, che striscerà poi la propria carta (qualsiasi tipo di carta di credito) all’interno del dongle ed infine provvederà a conferma in definitiva la transazione, inserendo il proprio numero di telefono e la firma sul display touch dell’iPhone direttamente con le dita, approvando il pagamento.

I più attenti alle novità tecnologiche, avranno già capito che comunque PayPal Here non è altro che una rivisitazione di Square, il progetto lanciato dal co-fondatore di Twitter, Jack Dorsey, cui si differenzia solo per il fatto che Square utilizzava un dongle quadrato, mentre PayPal Here utilizza un doppio triangolo, tanto che e i ben informati sostengono sarà battezzato come Triangle!

Quanto alle differenze tra i 2 sistemi, PayPal dal canto suo tenta in primis di annullare il vantaggio competitivo consolidatosi oltre oceano di Square, con una ritenuta sulle transazioni inferiore allo 0,05%, contro il 2,7% ma alle piccole imprese che si iscriveranno a PayPal Here consegnerà una carta di debito PayPal, chiamata “debit card”, che offre il cashback, ossia un rimborso dell’1%, con un tasso effettivo di ritenuta, che scende all’1,7% ma consente anche di effettuare l’operazione con una semplice scansione della carta, attraverso la videocamera dell’iPhone, oppure inserendo manualmente i numeri della carta, a dispetto della vecchia strisciata.

Una serie di pro questi, che uniti al milione di milioni di utenti che in tutto il mondo utilizzano gli account PayPal per i pagamenti, promette decisamente bene per il futuro che vedrà comparire PayPal Here inizialmente negli States, in Canada, in Australia e ad Hong Kong ma entro l’anno dovrebbe arrivare a toccare anche negli altri mercati, tra cui quello Europeo!

Insomma sembra proprio che Square, con i suoi 11 milioni di dollari di pagamenti giornalieri nel mercato a stelle e strisce ove è rilegato, dovrà fare i conti con un nuovo concorrente nel mercato dei pagamenti in mobilità per i piccoli business … una realtà cui PayPal intende accedere, per diventare una realtà di pagamento già dal prossimo futuro, non resta che attendere …

 

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]