Home » Mobile » Spiare un Cellulare, un atto di prevenzione?
Spiare un Cellulare, un atto di prevenzione?

Spiare un Cellulare, un atto di prevenzione?

Ormai gran parte delle giornate le passiamo incollati ai nostri terminali per comunicare, trovare informazioni, lavorare o per guardare filmati e utilizzare i social nel tempo libero: si può dire che le nostre relazioni interpersonali sono sempre più mediate da questi strumenti. Se da una parte c’è il rischio di essere spiati, dall’altra ci sono casi in cui spiare un cellulare può diventare invece una misura preventiva.

Perché Spiare un Cellulare?

Molto spesso capita di avere la necessità di capire l’utilizzo che è stato fatto di un dispositivo. Quante volte i figli, veri e propri “nativi digitali”, iniziano a prendere confidenza fin da piccoli con l’uso dei computer? E crescendo quanti sono quelli che oramai non hanno uno smartphone? Tra social, navigazione su siti internet e tutte le applicazioni per comunicare, da Whatsapp a Snapchat, è diventata una impresa quasi impossibile rendersi conto dell’utilizzo che i giovani fanno dei loro telefonini.

Ma non solo, proviamo a pensare a cosa accade ad un pc o ad uno smartphone quando passa di mano in mano: può capitare di condividerlo con altre persone o di prestarlo a conoscenti. Senza dimenticare che siamo in un’era in cui la dimensione personale sta andando via via confondendosi con quella lavorativa. Siamo sempre più “social” e mettiamo i nostri fatti “in piazza”, molte volte non con il giusto criterio.

Per questo è sempre meglio evitare spiacevoli incidenti sul luogo di lavoro per un uso improprio che è stato fatto di un device: non dimentichiamo che online sono diffusissimi i rischi di furti di identità, phishing, dati e password rubati che rischiano di compromettere la sicurezza delle persone.

Sia chiaro, ogni Stato ha le sue leggi in materia di privacy e monitoraggio di personal computer o smartphone, ma vogliamo cercare di spiegare in quali casi spiare un cellulare può diventare una eventualità da tenere in considerazione.

Come si può Spiare un Cellulare?

Tra le modalità per avere sotto controllo l’attività di un terminale, vogliamo provare ad illustrare l’utilizzo di mSpy, uno dei programmi più diffusi al mondo per spiare un cellulare.

Scelto già da milioni di utenti, mSpy ha il vantaggio di mettere a disposizione molte features per tracciare le attività di un pc che di un dispositivo mobile. Infatti mSpy è installabile sia su computer che su smartphone e tablet: è uno dei Keylogger Android più diffusi ed è compatibile anche con sistemi operativi Windows e Apple.

Cosa permette di fare mSpy?

Come già detto mSpy ha numerose features che permettono di tenere sotto controllo vari aspetti dei devices che vogliamo intercettare.

Ipotizzando di dover spiare un cellulare mSpy ci da la possibilità di:

  • sorvegliare gli spostamenti di una persona grazie al tracciamento del GPS del dispositivo in cui è installato;
  • controllare le chiamate in entrata ed in uscita e la loro durata ed orario;
  • tenere sotto controllo chat e contenuti scambiati tramite Whatsapp e Snapchat;
  • sfogliare album fotografici e video di un cellulare;
  • leggere gli SMS e gli MMS.

I vantaggi di Spiare un Cellulare ?

Che risultati dà quindi spiare un cellulare? Le features di mSpy sono davvero utili? Ora che le abbiamo elencate proviamo a immaginare che vantaggi avremmo avendo sotto occhio lo smartphone di nostro figlio:

  • controllando il GPS possiamo rassicurarci che sia nella zona in cui pensiamo che sia: questo si traduce in molte ansie in meno per i genitori;
  • possiamo monitorare le chiamate in entrata ed in uscita ed eventualmente bloccare alcuni numeri per evitare episodi di molestie o disturbi arrecati;
  • filtrando le chat di Whatsapp e Snapchat, applicazioni molto diffuse tra i giovani evitiamo che siano utilizzate in maniera non opportuna, veicolando contenuti non adatti ai minori;
  • guardando foto e video possiamo assicurarci che non siano stati ripresi atti di bullismo o di maltrattamento;
  • possiamo valutare se sono stati inviati o ricevuti messaggi offensivi.

Ricordiamo che in base allo Stato in cui viviamo le leggi sono più o meno elastiche riguardo all’attività di spiare uno smartphone; ma d’altro canto è anche vero che in alcuni paesi l’utilizzo di questi software si è rivelato un utile strumento per combattere espisodi di cyber-bullismo e atti di violenza tra i teenager.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 1    Media Voto: 4/5]
Altro... mspy, spiare un cellulare
Chiudi