Home » Mobile » SmartWatch Samsung: l’evoluzione digitale sul nostro polso
SmartWatch Samsung: l’evoluzione digitale sul nostro polso
Samsung Watch

SmartWatch Samsung: l’evoluzione digitale sul nostro polso

Samsung SmartWatch

Samsung SmartWatch

A pochi giorni dal sensazionale lancio del nuovo Galaxy S4, uno dei dirigenti di Samsung, tale Lee Hee Young, ha rilasciato un’intervista a Bloomberg in cui ha dichiarato l’intenzione della società coreana di produrre uno smartwatch. Non è stata indicata una data di rilascio né a che punto sia il progetto, ma la notizia è rimbalzata immediatamente su numerosi portali web, riscaldando gli animi e riaccendendo la diatriba tra gli utenti Samsung e gli utenti Apple

La divergenza nasce proprio nella concorrenza tra le due società, che già si danno battaglia per il mercato degli smartphone ed ora avranno un nuovo probabile scontro con quest’ultimo prodotto. Intanto a Cupertino viene rinviata ulteriormente l’uscita del famigerato iWatch, in quanto i 100 creativi all’opera per la sua realizzazione si stanno scontrando con un iOS che consuma troppa energia e scarica in poco tempo la batteria. La piccola creatura (per ora) affamata dovrebbe vedere la luce entro fine anno (salvo ulteriori rinvii) e nelle previsioni degli analisti la società del defunto Steve Jobs dovrebbe sorpassare la raccolta fondi di KickStarter del 2012 per il Pebble SmartWatch, che l’anno scorso andò sold out con 85 mila pezzi.

Ricordiamo comunque che un piccolo successo fu ottenuto da Apple con il primo esperimento di smartwatch: venne prodotta una versione di iPod nano con cinturino, che riscosse critiche abbastanza positive.

Analizzando però la dichiarazione del dirigente Samsung e gli accessori del neonato Galaxy S4 si possono già tirare alcune somme ed azzardare delle ipotesi. Due degli accessori previsti per il Galaxy S4 sono la S Band e l’HRM, due fasce che permettono di interagire con le apps dello smartphone per contare i passi, registrare le distanze percorse, le calorie bruciate, i battiti cardiaci ed aiutarci ad avere una vita più salutare. Se queste funzionalità venissero implementate nello smartwatch di Samsung, ognuno di noi potrebbe avere a propria disposizione un personal trainer sul polso, senza dover spendere uno sproposito per l’acquisto di uno smartphone di ultima generazione, ma avendo gli stessi vantaggi di ogni altro utente.

C’è inoltre da considerare che Samsung sta sviluppando il nuovo sistema operativo Tizen, che vedrà il suo primo utilizzo in uno smartphone entro la fine del 2013. E’ possibile quindi ipotizzare anche che Tizen sarà implementato su questo misterioso smartwatch? E voi cosa ne pensate? Dite la vostra lasciando un commento.

Fonte: The Verge

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]