Home » Sicurezza » Sicurezza Informatica: quando un Protocollo fa la differenza
Sicurezza Informatica: quando un Protocollo fa la differenza

Sicurezza Informatica: quando un Protocollo fa la differenza

La Sicurezza Informatica è un tema continuamente all’ordine del giorno: a prescindere dalla tipologia di sito che si gestisce e dal settore in cui si opera, è sempre consigliabile fare in modo che siano presenti alcuni requisiti fondamentali che ne preservino l’integrità e tutelino la privacy degli utenti e dei dati che vengono trasmessi e ricevuti.

Il primo passo per verificarlo è di cercare al suo interno pagine informative di assistenza che assicurino la nostra navigazione “sensibile”, che include dati personali o legati ad una carta di credito o ad un conto PayPal: è questo che dobbiamo verificare per sapere se ci troviamo davanti, ad esempio, a ecommerce o a casinò online. Amazon, per esempio, ci informa che utilizza un servizio criptato (SSL) che assicura  l’affidabilità della piattaforma, in modo tale che nessun algoritmo possa essere in grado di risalire al numero di carta di credito del cliente.

Anche un casinò online importante come Starcasinò adotta lo stesso sistema; ogni transazione viene protetta da programmi che criptano i dati personali dell’utente evitando che le informazioni scambiate tra utenti e server non risultino leggibili da parte di terzi.

Per questo è importante scoprire se il sito su cui stiamo navigando utilizza certificati SSL (Secure Sockets Layer), una tipologia di certificati digitali che hanno la funzione di autenticare e cifrare gli scambi di informazioni. E per rendercene conto durante la navigazione bisogna verificare che sia avvenuto lo switch dal protocollo http a quello https, andandolo a verificare a livello di Url nella barra degli indirizzi del Browser: solitamente appare un’icona a forma di lucchetto ed in certi siti che utilizzano particolari servizi Premium la barra notifica il passaggio da un protocollo all’altro diventando verde.

Utilizzare questo tipo di certificati è un modo soddisfare le esigenze dei propri clienti. Così infatti si da loro la percezione che il servizio fornito sia sicuro e non accessibile a terzi: un aspetto da non sottovalutare, dal momento che, mettendo il sito in sicurezza sarà possibile evitare spiacevoli episodi in cui si potrebbe incappare.

La soddisfazione del cliente infatti si manifesta anche in questi piccoli ma importanti aspetti e, in una più ampia strategia di Marketing, contribuisce alla costruzione di un Brand sul web. Nel caso specifico, fare in modo che la navigazione sia sicura e affidabile è un aspetto silenzioso che gli utenti meno esperti potrebbero non notare: ma basta una falla nella sicurezza con conseguente furto di dati per avere invece ricadute a catena sull’immagine di un sito a causa di recensioni negative, passaparola e veri e propri reclami e denunce.

Per cui dal lato utente, il consiglio è di controllare sempre il protocollo utilizzato da ogni nuovo sito quando si sta per effettuare una transazione o ci si sta registrando per la prima volta; viceversa, dal lato sito, raccomandiamo di affidarsi a certificati SSL e fornire protocolli sicuri per rassicurare i propri utenti e scongiurare problemi di sicurezza.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 3    Media Voto: 4,3/5]
Leggi articolo precedente:
Chiudi