Home » Seo&Social Media » SEO: il segreto dell’eterna visibilità su Google
SEO: il segreto dell’eterna visibilità su Google

SEO: il segreto dell’eterna visibilità su Google

Alcuni siti sembrano non tramontare mai, sono costantemente all’apice di ogni tipo di ricerca, anche incrociando semplicemente alcune parole. Ci sono delle ragioni valide per le quali è necessario usare una strategia che garantisca questo tipo di continuità. Essere onnipresenti sul web è la chiave di ogni forma di economia digitale. Non solo finanza, ma visibilità, crescita del prodotto distribuito, alta credibilità e forte indice di gradimento sono i vantaggi di un corretto SEO. Alla base di tutto questo non c’è solo la capacità tecnica, ma anche l’esperienza professionale, la conoscenza dei continui e tumultuosi mutamenti del web e delle sue tendenze; la SEO è un lavoro da esperti che deve essere fatto eseguire alla stessa stregua di come dareste il vostro cuore solo in mano ad un bravo e stimato cardiologo.

L’ottimizzazione SEO che una volta era semplicemente basata sul buon uso di testi e parole chiavi, oggi non funziona più ; sono essenziali i contenuti, potenzialmente unici, e il social engagement mirato evitando lo spam.

La creazione dei contenuti.

L’idea di generare pagine che abbiamo un forte impatto sulla rete, non dovrebbe mai essere basata sull’esclusiva viralità. I contenuti virali vanno forte, senza dubbio, ma sono limitati ad un momento “magico”, che ha un ciclo di vita rappresentato da un inizio ed inevitabilmente da una fine. I contenuti virali nascono e muoiono in molti casi anche nella stessa giornata. Un professionista del SEO è sempre pronto a consigliare la creazione di contenuti che abbiano due caratteristiche importanti:
– congruità e correlazione con l’argomento di cui parla il sito web da ottimizzare, intendendo in questo caso sia il background generale sia l’omogeneità dei singoli articoli;
– unicità dei contenuti creati, prodotti esclusivamente nell’ambito di una gestione seria ed indipendente di chi cura l’aspetto delle informazioni da divulgare.

Alcune tattiche si ottimizzazione prevedono l’uso di contenuti integrati a prodotti o servizi in forma di blog. Un salto evolutivo, quindi, rispetto alla comune pagina prodotto, che non è più solo una mera vetrina, ma si trasforma in un contenitore informativo il cui scopo è offrire credibilità del marketing attuato e strategia dimensionata del rapporto tra prodotto venduto ed informazione distribuita.

Pensare alle pagine da ottimizzare e valutare coerentemente se gli stessi contenuti sono già accessibili altrove prima di passare a strategie di nicchia più complesse.

Il backlinks, la migliore raccomandazione digitale.

Fin dalla sua fondazione il web commerciale ha dato grande importanza alla cosiddetta “good reputation” di un sito web.

Come si costruisce una reputazione?

Semplice, pensate a come un imprenditore costruisce la propria immagine riguardo ad i prodotti distribuiti; tanto più il prodotto è buono, altrettanto accresce la popolarità del suo produttore. La popolarità del web sono i “backlinks”, ossia tutti quei collegamenti esterni che in un modo o nell’altro fanno riferimento ad sito web ben preciso. I motori di ricerca hanno in forte considerazione i backlinks, tuttavia nello stesso tempo vogliono sapere che tipo di pubblico rivolge le proprie attenzione ad un sito web. la SEO ha lo scopo creare una rete di backlinks di qualità, che garantiscano presso i motori di ricerca una credibilità reale, basata su contenuti di facile accesso e che non arrechino danni all’utente che vi naviga.

Google, per esempio, ha da sempre valutato un sito sulla scorta di un algoritmo denominato “pagerank”, che oggi potrebbe lasciare il tempo che trova, ma che per molti anni ha costituito la testa di ponte di una strategia di valutazione della credibilità di un sito web. Chi vuole trovare uno spazio di manovra interessante nello scenario SEO deve farsi “raccomandare” con backlinks provenienti da siti credibili e che forniscano contenuti correlati al sito “raccomandato”.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 3    Media Voto: 3,7/5]
Leggi articolo precedente:
Chiudi