Home » Seo&Social Media » Ottimizzare le performance di WordPress

Ottimizzare le performance di WordPress

Ottimizzare WordPressWordPress lento? Per lavoro e per esperienze personali con i miei siti ogni tanto riscontro alcune latenze con i siti sviluppati in WordPress.

Quelli che andrò ad illustrare di seguito sono alcuni utili plugins per WordPress che consentono di monitorare e di migliorare le performance del proprio Cms. Per effettuare le verifiche e monitorare i risultati ottenuti ho utilizzato 3 strumenti:

Google Page Speed

Yahoo Slow (YSlow)Fi

Fiddler 2

Strumenti

Google Page Speed

Si tratta di un tool sviluppato dai Google Labs che permette di testare il sito sotto vari punti di vista per ottenere un Report che ci indica i punti in cui può essere ottimizzato per ottenere performance migliori.

Yahoo Slow

Come PageSpeed questo tool è invece sviluppato da Yahoo e permette di ottenere una valutazione del proprio sito. Oltre ciò fornisce alcuni mini-report che consentono di vedere di quanti oggetti è composto il nostro sito, quali sono più pesanti in termini di dimensioni e una stima percentuale del vantaggio che avremmo attivando la gestione del caching (Mod_Expire).

Fiddler 2

E’ un utilissimo strumento che permette di vedere in tempo reale tutto lo scambio di Header HTTP tra Client e Server per vedere nel dettaglio quale Request causa lentezza o punta a risorse non valide che allungano i tempi di risposta.

Linee Guida

Leggendo in Rete varie guide e tutorial su SEO e ottimizzazioni delle performance si può dire che le linee guida generali di base da attuare per ottimizzare il proprio sito agli occhi dei motori di ricerca siano le seguenti:

  • Ridurre il peso dei file css e js utilizzando il minify e spostando il loro caricamento alla fine della pagina (footer)
  • Ridurre il peso delle immagini ottimizzandole per il Web utilizzando funzionalità quali Smush.it di Yahoo
  • Utilizzare il caching degli oggetti (css,js,pdf,etc..) per ridurre al minimo i caricamenti richiesti al Server (Mod_Expire)
  • Ridurre le richieste HTTP
  • Attivare la Compressione lato Server (mod_deflate,gzip,zlib)

I fattori da tenere in considerazione sarebbero molti di più ma, come detto, questa vuole essere una linea guida di base. In futuro vedremo come migliorare nel dettaglio ogni singolo dettaglio del sito.

Plugin WordPress

W3 Total Cache

W3 Total Cache è uno degli strumenti più utili e completi poiché si tratta di un all-in-one che permette di gestire vari aspetti: il caching, la riduzione dei css e js, la compressione lato Server. Il plugin si suddivide in varie aree ognuna per configurare i dettagli di alcune ottimizzazioni:

  • Page Cache, per configurare il caching della pagine
  • Minify, per attivare la riduzione del peso dei css e dei js. Permette di combinare più elementi in un unico file riducendo quindi le chiamate Http. Invece che chiamare vari singoli Js e Css viene incluso tutto un unico file
  • Database Cache, per configurare il caching delle risposte del Database
  • Object Cache, per configurare il caching degli oggetti
  • Browser Cache, per abilitare l’expire e la durata della cache lato browser, utile per risparmiare nelle richieste Http
  • User Agent Groups, per gestire configurazioni diverse a seconda della provenienza. Utile per attivare temi ad hoc per i visitatori da device mobile
  • Referrer Groups, per gestire configurazioni diverse a seconda del sito di provenienza

P.S. – In alcuni Hosting può capitare che subito dopo l’attivazione appaia un errore “500 Internal Server Error”. In quel caso andranno rimosse alcune righe del file “.htaccess”. Se dovesse capitare contattatemi commentando questo articolo.

W3 Total Cache Home Page


Javascript To Footer

Javascript To Footer una volta attivato non necessita di configurazione e provvede solo ed esclusivamente a spostare il caricamento dei JavaScript alla fine della pagina. Questo è utile poiché i Javascript spesso richiedendo il caricamento della VirtualMachine che può rallentare il caricamento. Mettendoli alla fine della pagina si garantisce una veloce visualizzazione del sito.

Javascript To Footer Home Page


P3 Plugin Performance Profiler

P3 Plugin Performance Profiler è un plugin che non server ad ottimizzare ma solamente a monitorare. Una volta installato trovate la voce sotto il menu “Strumenti”. Potrete lanciare una scansione che emulera la visita al vostro sito da parte di un utente seguendo i primi link degli ultimi post. L’operazione può richiedere dei minuti ed una volta terminata ci comunicherà tramite dei comodi grafici quali plugin installati impattano maggiormente sulle performance. Spetterà poi a noi decidere se eliminarli, sostituirli con un plugin similare o tenerceli.

P3 Plugin Performance Profiler Home Page


User Google Libraries

User Google Libraries è un utile plugin che permette di sostituire il caricamento di alcuni Javascript di WordPress con i rispettivi cloni hostati sui Server Google. Questo consente al nostro server dove siamo hostati di risparmiare l’invio di alcuni file a cui provvederà Google in parallelo e inoltre ci sarà maggiore possibilità che tali file siano già nella cache del browser. Le librerie che saranno ospitate sui Server Google sono le seguenti:

  • Dojo
  • jQuery
  • jQuery UI
  • MooTools
  • Prototype
  • script.aculo.us
  • swfobject

Use Google Libraries Home Page


Wp Smush.it

Wp Smush.it è un plugin che permette di ottimizzare le immagini dei nostri post tramite il tool Smush.it consentendo di risparmiare qualche kb per ogni immagine ottimizzandole per il Web. Questo vi permetterà di risparmiare banda e risorse e di apparire più “piacevoli” agli occhi di un motore di ricerca. 😉

Conclusioni

Una volta installati e configurati tutti i plugin di WordPress indicati dovreste riscontrare i primi miglioramenti. Utilizzando i tool segnalati ad inizio articolo riuscirete ad alzare il punteggio del vostro sito ottenendone benefici anche dai Motori di Ricerca che considereranno il vostro sito in modo diverso.

Provate e postate i vostri commenti indicandoci i miglioramenti ottenuti o i problemi riscontrati!

Consiglio di leggere anche il precedente articolo riguardante il miglioramento della velocità di WordPress.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... caching, cms, Google, mod_deflate, mod_expire, performance wordpress, speed up wordpress, velocizzare wordpress, wordpress optimization
Chiudi