Home » News » MindReader: il software che legge il volto umano

MindReader: il software che legge il volto umano

 

Grandi novità dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology Media Lab, che hanno sviluppato MindReader, niente poco di meno che un sistema computerizzato, in grado di leggere le espressioni facciali e le reazioni emotive di milioni e milioni di persone.

MindReader è un innovativo software in grado di leggere le espressioni del volto delle persone e di rivelarne gli stati d’animo; una capacità non da poco, che indubbiamente in un prossimo (imminente) futuro, lo potrebbe far diventare l’erede degli attuali sondaggi d’opinione o ancor di più, una sorta di “veggente”, in grado di prevedere gli eventi!

I suoi ricercatori prevedono infatti che MindReader molto probabilmente potrà essere utilizzato per analizzare la reazione delle folle di persone di fronte ad un determinato evento pubblico come ad esempio ad un comizio politico o ad un concerto, potendo così testare il consenso o meno del pubblico ma anche semplicemente di leggere le espressioni delle persone o per meglio dire degli spettatori, mentre queste si trovano nella tranquillità della loro casa, attraverso lo schermo della televisione, testando le reazioni di fronte ai programmi tv che vedono.

MindReader è infatti un software tecnologico ad alta precisione che, come ha spiegato Rana el Kaliouby, membro del Medialab “rintraccia la posizione di 22 punti sul volto per determinare l’emozione espressa”, tant’è che questo sistema è già stato usato per studi scientifici ed una versione commerciale è invece attualmente utilizzata per eseguire dei nuovi test pubblicitari, a riprova delle previsioni dei suoi ricercatori!

Proprio in tal senso, Rana el Kaliouby tiene a precisare di MindReader che “Il software non conserva dati sul volto della persone, quindi la privacy e’ salva.” ed il futuro di questo software capace di leggere il volto umano ormai segnato.

Occhio quindi a tutti i telespettatori seduti davanti alla tv particolarmente inclini a farsi coinvolgere o meno dalla trasmissione perché MindReader sta comunicando passo passo al regista o al conduttore di turno ogni minima inflessione del vostro viso e quindi il vero “programma” e protagonista di turno, non è nello schermo del televisore … ma è seduto sulla poltrona, di fronte alla tv, in una sorta di “The Truman Show!


Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... computer, MindReader, mit, ricercatori
Chiudi