Seo&Social Media

LinkedIn implementa nuove funzionalità Social

LinkedIn implementa nuove funzionalità Social
Condividi!
LinkedIn implementa nuove funzionalità Social

LinkedIn implementa nuove funzionalità Social

Con un post sul proprio blog ufficiale, Linkedin annuncia nuove funzionalità molto simili a quelle di altri social network, per migliorare l’interazione tra gli utenti e la condivisione delle informazioni: sarà possibile rispondere ad un post,  scrivere un intervento o aggiornare il proprio stato, citando direttamente persone o aziende ed inviando una notifica di citazione al diretto interessato, un po’ come accade già con il tag di Facebook o gli hashtag di Twitter.

Allo stato attuale la funzione è disponibile solo per i profili LinkedIn in lingua inglese, ma verrà implementata per tutti gli utenti nel breve periodo e permetterà di citare sia persone con cui abbiamo un collegamento di primo grado, che persone che hanno già effettuato interventi nella conversazione a cui rispondiamo. Dai test effettuati dai primi fortunati utilizzatori della funzionalità, una volta iniziata la digitazione di un nome viene presentato un menu a tendina automatico che suggerisce l’utente che vogliamo citare.

graphic-social-linkedin

La citazione degli utenti si aggiunge al tasto “Consiglia” molto simile al più famoso “Mi piace” di Facebook, in modo da permettere l’estensione dei propri contatti professionali su LinkedIn, che allo stato attuale conta più di 200 milioni di utenti in tutto il mondo. E voi cosa ne pensate di questa nuova features?

Fonte: The Next Web

Click to comment

Most Popular

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem?

Temporibus autem quibusdam et aut officiis debitis aut rerum necessitatibus saepe eveniet.

Copyright © 2015 Flex Mag Theme. Theme by MVP Themes, powered by Wordpress.

To Top
Altro... linkedin, linkedin social, mi piace, nuove funzionalità linkedin
linkedin-logo
Le aziende italiane snobbano Linkedin: perché e come utilizzarlo

Attacco a LinkedIn, ma “nessun account violato”
Chiudi