Home » News » Lanciata la versione alpha di BitTorrent Sync
Lanciata la versione alpha di BitTorrent Sync
Lanciata la versione alpha di BitTorrent Sync

Lanciata la versione alpha di BitTorrent Sync

Lanciata la versione alpha di BitTorrent Sync

Lanciata la versione alpha di BitTorrent Sync

Lanciata la versione alpha di BitTorrent Sync. È il servizio di cloud storage domestico, utile alla conservazione dei propri file, che sfrutta il protocollo BitTorrent. Si tratta di un applicativo sviluppato da BitTorrent per reinterpretare le funzionalità dei comuni servizi di storage, come Dropbox e Google Drive. L’utente ha la facoltà di selezionare file o cartelle destinate alla sincronizzazione tra i dispositivi desiderati, tutto il resto è nelle mani di BitTorrent Sync.

La specifica diversità del software rispetto ai programmi di cloud storage tradizionale è che la sincronizzazione si realizza tra i dispositivi gestiti dall’utente. Al momento sono compatibili pc e nas, ma prossimamente avremo anche smartphone e tablet. Possiamo realizzare quindi una sorta di rete domestica basata sul protocollo BitTorrent, più performante, almeno sulla carta, rispetto al cloud computing tradizionale.

Tutti i file condivisi sono cifrati e quindi solo il proprietario, o altri soggetti autorizzati da questi, può averne accesso. Non vi sarebbero limiti per quanto attiene il numero di file condivisi, né in merito alla loro dimensione o allo spazio disponibile. L’unico limite effettivo è costituito dalla capienza dei dispostivi in nostro possesso.

La grande novità è che BitTorrent Sync, da progetto ancora in fase pre-Alpha, e quindi a disposizione solo di quanti hanno eseguito una richiesta esplicita e ricevuto risposta positiva, adesso è passato alla versione pubblica Alpha. Un traguardo raggiunto solo grazie all’apporto decisivo dei feedback degli utenti, nel corso della pre-Alpha sono stati sincronizzati oltre 200 Tbyte di dati.

Essendo una fase Alpha tenete presente la possibilità di piccoli errori e malfunzionamenti, ma complessivamente il software sembra operare in modo accettabile. Vi ricordiamo, infine, che BitTorrent Sync non prevede la registrazione di alcun account, ed è disponibile per Windows, Linux e Mac OS X. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il portale ufficiale BitTorrent Labs.

Fateci avere un vostro feedback sull’utilizzo!

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... bittorent sync, bittorrent, cloud, cloud storage, cloud-computing
Chiudi