Home » News » La Nuova Truffa WhatsApp
La Nuova Truffa WhatsApp
Un falso coupon che circola su WhatsApp

La Nuova Truffa WhatsApp

Le app di messaggistica hanno avvicinato le persone nel mondo, consentendo di rimanere in contatto con chi viaggia o si trova dall’altra parte del mondo. Tra le app di messaggistica più diffuse al mondo, la più criticata per la poca privacy che offre ma d’altro canto, la più amata è certamente WhatsApp.

Le truffe sono sempre in circolo sui social e questa volta tocca di nuovo a WhatsApp essere al centro dell’ennesima truffa che sta facendo tantissime vittime. Si tratta di messaggi promozionali e coupon che vengono inviati, tramite un semplice messaggio su WhatsApp: gli utenti, sempre in cerca di sconti e di risparmi, vengono indirizzati su servizi di abbonamento che causano un velocissimo prosciugamento del credito presente sulla sim.

Proprio per questo motivo non fidatevi di buoni sconti da 150 euro che circolano tramite messaggi: in particolar modo, negli ultimi giorni, circola l’ennesima bufala che promette agli utenti un buono sconto da spendere nel noto marchio Zara. Basta effettuare un piccolo sondaggio e la truffa viene messa in atto.

Il sondaggio vi pone alcune domande riguardo le abitudini di acquisto nella catena di abbigliamento prima citata; in seguito, prima della fine del sondaggio, vi viene chiesto di inoltrare il test a diversi contatti ( a tre gruppi di WhatsApp oppure a 10 contatti). Questo per garantire una rapida ed efficace diffusione della truffa: una volta inoltrati i messaggi si verrà reindirizzati su un sito di gossip che vi farà pagare un abbonamento volto a “spillarvi” tutto il credito telefonico.

Un meccanismo ben noto agli utenti che ormai sono a conoscenza delle più svariate tecniche per truffa ma che ancora oggi causa moltissime vittime, soprattutto tra giovani o tra adulti non troppo informati o alle prime armi con uno smartphone.

Non il primo ma nemmeno l’ultimo caso di truffa! State attenti a qualsiasi messaggio o link in circolazione sui social. Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di truffa.

Occhi aperti!

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 1    Media Voto: 4/5]
Altro... app, truffa
Chiudi