Home » Seo&Social Media » Kevin Allocca spiega il successo dei video virali
Kevin Allocca spiega il successo dei video virali
Kevin Allocca spiega il successo dei video virali

Kevin Allocca spiega il successo dei video virali

Kevin Allocca, trend manager di YouTube, in un suo intervento di 7 minuti al TED 2011 spiega come nascono i fenomeni dei video virali.

La sua presentazione è stata:

Salve, mi chiamo Kevin Allocca, sono il trend manager di YouTube e per lavoro guardo video su YouTube

Sebbene un po’ old vale la pena vederlo, non credete? Contiene utili consigli sempre validi per chi volesse trovare il suo successo con il giusto video virale. Se volete creare un nuovo Gangnam Style nel video ci sono tutte le informazioni che vi servono. 

Kevin Allocca spiega il successo dei video virali

Kevin Allocca spiega il successo dei video virali

Nyan Cat (il gatto a 8 bit), Rebecca Friday e Double Rainbow sono alcuni dei video virali che Allocca cita per spiegare il processo che porta dei “semplici” video a diventare i più popolari del Web e ad innescare quegli effetti che portano ai remix, alle parodie,etc..

Le componenti che fanno il successo dei video virali sono tante e forse sono più legate alla casualità e alla fortuna. Dall’analisi di Allocca vediamo che, oltre alla già citata fortuna, vi è la componente effetto sorpresa ma è anche importante la community ossia tutte quelle persone che influenzeranno e, di fatto, determineranno se il video avrà successo o meno.

Nel caso del video Double Rainbow, per esempio, l’avvio del fenomeno virale è stata la condivisione (un retweet) da parte di un noto conduttore americano “lanciatore di tendenze” con molti followers. Da quel momento la curva delle visualizzazioni si è impennata in maniera drastica.

Questo video è stato di ispirazione per Matteo Curti della trasmissione “Lorem Ipsum” di DeejayTv per un servizio sempre legato all’analisi della “ricetta giusta per rendere un video virale” dal titolo “Virale è facile“.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]