News

Interpol arresta 25 membri del gruppo Anonymous!

Con un’operazione coordinata tra le polizie locali di diversi Paesi tra Europa e America Latina l’Interpol ha arrestato 25 membri del gruppo Anonymous e sequestrato centinaia di apparecchiature informatiche, cellulari e soldi.

L’annuncio firmato dall’Interpol di Lione conferma che l’attività investigativa denominata “unmask” è iniziata dopo una serie di DDOS e Deface che erano partiti da Argentina, Cile, Colombia e Spagna e che avevano come obiettivi i siti internet colombiani del Ministero della Difesa, della Presidenza, della Biblioteca Nazionale e altre Istituzioni.

I 25 arrestati trai 17 e i 40 anni sono così suddivisi:

  • 10 in Argentina
  • 6 in Cile
  • 5 in Colombia
  • 4 in Spagna

Bernd Rossbach, direttore esecutivo dei servizi di polizia dell’Interpol, ha così commentato:

Quest’operazione è la dimostrazione che un crimine perpetrato nel mondo virtuale ha delle conseguenze nel mondo reale. Così tutti capiranno che Internet non è un paradiso sicuro per i criminali. Non importa da dove vengono o cosa hanno preso di mira”.

Poco dopo l’annuncio ci si aspettava una risposta dal gruppo Anonymous e non si è dovuto attendere molto. Il sito della Interpol (www.interpol.int) infatti è stato irraggiungibile per circa 30 minuti e per alcuni periodi è risultato lento.

Click to comment
To Top
Altro... anonymous, ddos, deface, hacker anonymous, hacktivisti anonymous arrestati, interpol arresta anonymous, interpol contro anonymous
Anonymous defaccia il sito del deputato Pdl Paniz
Anonyupload: disponibili altri 20000 account gratuiti!
L’offensiva di Anonymous non si ferma: Cia Tango Down
Chiudi