Home » Seo&Social Media » Il tasto “Ascolta” su Facebook: delusione o successo?

Il tasto “Ascolta” su Facebook: delusione o successo?

Ultime novità da Facebook, il social network più famoso di tutti i tempi, che aggiunge al suo canet di servizi anche il tasto “ascolta” (“Listen”), un tasto ispirato all’ormai deceduto Myspace, che si affiancherà al pulsante “mi piace” sotto la foto di copertina della Timeline di Facebook, sulle fan page di tutti i più importanti artisti della scena musicale mondiale.

Una nuova funzionalità quindi, che aumenterà l’interazione con gli utenti e che semplicemente cliccando sul tasto “ascolta” consentirà di sentire l’opera del musicista trasmessa in genere grazie a siti quali Spotify e Deezer, oppure essendo il primo ancora assente dall’Italia ed il secondo, gratuito solo per 15 giorni, a MOG o nel caso l’utente non sia iscritto a nessun servizio di streaming musicale, al sito più in voga, ascoltando in streaming da Internet, le novità dei propri gruppi preferiti o scoprendo nuovi artisti: il tutto … rimanendo direttamente all’interno del social network!

Una chance in più per gruppi ed musicisti di farsi conoscere, in concomitanza con un altro colpo messo a segno dal social network in blu, che dallo scorso martedì 17 aprile, ha fatto apparire il nuovo tasto, dedicato ad oggi solo alle versioni  di Facebook per Pc o Mac, anche se in futuro si dovrebbe sviluppare anche una versione per smartphone e tablet, sia iOS che Android.

“Ascolta” consente quindi di ascoltare un cantante a piacere, Vasco Rossi, Laura Pausini o altro, andando nella sua fan page ufficiale di Facebook, comunicando altresì a tutti gli “amici” di star ascoltando il cantante in questione, mediante la traccia sul Diario dell’utente; motivo per cui, tornando alla solita questione della privacy, un pop-up avverte di tutto ciò, prima dell’accettazione del servizio offerto!

In pratica, per iniziare ad ascoltare le canzoni, bisogna entrare nella pagina dell’artista preferito e cliccare su “Ascolta“, tenendo presente che se è la prima volta, è necessario accettare le condizioni dell’app, Deezer, che è quella proposta di default nel caso dell’Italia ma sostituibile a discrezione e dare l’autorizzazione al sistema e consentirgli di accedere ad alcuni dei propri dati e alla bacheca, dopo di che si è rimbalzati sul sito del servizio per ascoltare la musica in streaming, ove completare l’iscrizione: premendo infatti sul tasto “Ascolta” nelle pagine, il sistema fa aprire una nuova finestra del browser col sito Deezer, da cui scegliere le canzoni da ascoltare in streaming, fermando o mettendo in pausa con lo stesso tasto.

Da ricordare infine che Deezer è in prova gratuita per 15 giorni, scaduti i quali sono disponibili gratuitamente solo le anteprime di 30 secondi delle canzoni, limite superabile sottoscrivendo un abbonamento da 4,99 euro al mese, estendibile a 9,99 euro, con tutti i servizi Premium+ come la possibilità di ascoltare la musica su cellulare o tablet, anche offline … il tutto fuori da Facebook, motivo per cui a dirla tutta, spesso i comandi dal social network sulle riproduzione delle canzoni, non funzionano a dovere ed obbligano l’utente a spostarsi sulla scheda di Deezer per intervenire!

Insomma Mark Zuckberger ha fatto fare un grande salto di livello al suo Facebook ma c’è ancora molto da lavorare, per mantenere alto il livello di quello che è il social dei network!

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
  • compra fan facebook

    Bel sito davvero, solo qui ho trovato ciò che cercavo da tempo!siete stati davvero preziosi…e chi vi molla più!!sarò il vostro visitatore numero uno!

  • aumentare fan facebook

    Un saluto a tutti i lettori e agli amministratori del sito.. davvero bei contenuti.. i miei complimenti.. vi seguirò sempre ciaoo!

Altro... android, Ascolta, facebook, ios, Listen, smatphone
Chiudi