Home » News » I Big Dell’Hi-Tech Insieme Per L’Ambiente: Nasce La Breakthrough Energy Coalition
I Big Dell’Hi-Tech Insieme Per L’Ambiente: Nasce La Breakthrough Energy Coalition
Nasce la Breakthrough Energy Coalition

I Big Dell’Hi-Tech Insieme Per L’Ambiente: Nasce La Breakthrough Energy Coalition

Bill Gates è il capogruppo della battaglia per le energie rinnovabili: questo infatti è il tema centrale della XXI Conferenza delle parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite.

Insieme ai colossi del mondo informatico, il fondatore di Microsoft lancia la Breakthrough Energy Coalition, un’alleanza che ha l’unico scopo di avviare progetti legati alle energie rinnovabili in tutto il mondo. L’obiettivo dichiarato è cercare di produrre energia da fonti non fossili e non inquinanti.

Tra gli investitori c’è il neopapà e fondatore del social network Facebook, Zuckerberg, Jack Ma, capo del portale cinese Alibaba, Jeff Bezos, Reid Hoffman, fondatore del social LinkedIn, Richard Branson e George Soros e Meg Whitman, Ceo di HP.

Le iniziative dei big della tecnologia Zuckerberg, in un post ha dichiarato:”Priscilla e io ci uniamo a Bill Gates nel lancio della Breakthroug Energy Coalition per investire in nuove tecnologie a favore delle energie pulite, risolvere il problema delle energie pulite è essenziale per costruire un mondo migliore. Non saremo in grado di raggiungere alcun progresso significativo su altre sfide, come l’educazione o un mondo più connesso, senza energie sicure e un clima stabile. Il percorso verso un sistema d’energie sostenibili è troppo lento, non incoraggia il tipo d’innovazione che servirebbe e che ci condurrebbe più rapidamente all’obiettivo“.

Questo progetto ovviamente non è il primo passo verso un obiettivo così nobile: Apple in primis alimenta parte della propria produzione, degli impianti, delle data factory e degli avveniristici campus a energie pulite.

Ora la direzione prende un’altra piega, bisogna fornire alle compagnie private un capitale: “Le aziende private svilupperanno queste novità per le energie ma il loro lavoro potrà contare su lavori di ricerca che di solito solo i fondi governativi consentono di svolgere“.

Il fondatore di Microsoft nel corso della giornata ha anche annunciato che vi è l’intenzione di raddoppiare entro cinque anni, i 10 miliardi nella ricerca sulle energie pulite.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]