Home » News » Google Si Trasforma In Un “Medico”
Google Si Trasforma In Un “Medico”
Doctor Google

Google Si Trasforma In Un “Medico”

Negli ultimi anni si è diffusa la prassi di consultare Google e non un medico per avere informazioni circa la propria salute. Il motore di ricerca più famoso al mondo finalmente è “stato abilitato” a fornire diagnosi solamente a scopo informativo. Funzione questa attiva, per ora, solamente negli USA ma che sicuramente potrebbe far felici molti italiani, soprattutto quelli appartenenti alla categoria degli ipocondriaci.
Google comunque consiglia di “Consultare sempre un dottore per consigli medici”

Come fa tutt’ora la stragrande maggioranza delle persone, è possibile dunque, quando abbiamo dolori, ricercare su Google i sintomi e cercare di capire cosa abbiamo.
Cosa che non sappiamo è che, ogni volta che effettuiamo una ricerca, vengono di conseguenza inviati dati per statistiche in merito alle diffusioni delle epidemie.

Secondo i dati, il web è ormai un punto di riferimento: dopo i medici, il 74% d’italiani secondo una ricerca condotta da “La Sapienza di Roma”, l’Istituto Superiore di Sanità e l’Agenzia italiana del farmaco (AIFA), consulta la rete per cercare diagnosi.

Le nostre ricerche molto spesso ci portano su siti specialistici e cercare di capire la diagnosi diventa, molte volte, più difficile del previsto. Proprio per questo motivo Google ha deciso di spianare la strada agli “ipocondriaci” e di lanciare questa nuova funzione che potrà essere sperimentata dagli americani a breve. Cercare i sintomi e trovare una diagnosi sarà quindi un gioco da ragazzi.

Così facendo il nostro obiettivo è di aiutarti a navigare ed esplorare le condizioni di salute relative ai tuoi sintomi e arrivare subito dove puoi fare ricerche approfondite sul web oppure parlare con un professionista“.

La società ci tiene a chiarire che tale soluzione non vuole sostituire il medico bensì aiutare l’utente ad avere un’idea più chiara del suo malessere e a contattare uno specialista, se necessario.
La ricerca dei sintomi è da considerarsi a solo scopo informativo e bisogna sempre consultare un dottore per un consiglio medico“.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... Diagnosi, Google
Chiudi