Home » News » Google brevetta il riconoscimento degli oggetti nei video
Google brevetta il riconoscimento degli oggetti nei video

Google brevetta il riconoscimento degli oggetti nei video

La ricerca sulla Rete diventa più sofisticata, rispondendo a ogni interrogativo, un oracolo moderno. Un segreto nascosto nelle pieghe dell’algoritmo sviluppato da Mountain View. Oggi stiamo per assistere all’ennesima evoluzione del motore di ricerca Google, all’esame un software capace di cercare oggetti direttamente in forma di immagini o video tra le pagine internet. Automatic large scale video object recognition, questo il nome del brevetto depositato. Già insorgono le prime preoccupazioni e discussioni sulla Rete.
Il nuovo algoritmo Google sarà integrato prima sulla piattaforma YouTube e, in primo momento, identificherà animali e monumenti visibili in un certo video. È previsto l’inserimento di specifiche “tag” che indicano il nome del monumento o dell’animale, o ulteriori etichette rilevanti, che renderanno l’oggetto disponibile alle ricerche sul Web.
Lo spettro di un grande fratello che tutto vede, registra e cataloga si affaccia con più forza sulla Rete.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... brevetto, Google, immagini, oggetti, ricerca, riconoscimento
Chiudi