Home » Sicurezza » GhostShell rivela 2.5 milioni di account del governo russo
GhostShell rivela 2.5 milioni di account del governo russo

GhostShell rivela 2.5 milioni di account del governo russo

Il gruppo di attivisti hacker GhostShell ha rilasciato milioni di account appartamenti a diverse agenzie del governo russo, dichiarando l’inizio della guerra sul ciberspazio russo. Gli hacker sostengono di aver acquisito 2,5 milioni di account e registrazioni acquisiti dai dipartimenti governativi nonché da importanti multinazionali.

Il leader del gruppo, DeadMellox, ha dichiarato che “GhostShell ha attualmente accesso a una quantità di file maggiore del FBS e siamo orgogliosi di dimostrarlo”. Il servizio di intelligence russo, Federal Security Service (FSB), è la versione moderna e riformata del celebre KGB.

I file diffusi da GhostShell riportano numerosi nomi, password e indirizzi email che terminano con “gov.ru”, all’apparenza quindi afferenti al governo russo. Altre email che figurano nelle liste pubblicate, invece, risultano connesse agli indirizzi governativi. Sarà davvero solo l’inizio della guerra sul cyberspazio russo? Staremo a vedere.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... fsb, ghostshell, governo, governo russo, hacker
Chiudi