Home » News » Finlandia: Internet a banda larga diritto costituzionale
Finlandia: Internet a banda larga diritto costituzionale

Finlandia: Internet a banda larga diritto costituzionale

Internet a bada larga è un diritto costituzionale? In Italia se ne parla solo dall’avvento del Movimento 5 nel panorama politico nazionale, in Finlandia invece sono al lavoro perché diventi realtà. Entro il 2015, secondo quanto promesso dal Governo finnico, ogni cittadino potrà navigare sul web alla velocità di 100 Mbit.

Mentre da noi ancora esiste un profondo “digital divide”, in Finlandia, dopo aver assicurato una connessione da un Mbit a tutti i cittadini entro il 2009, adesso viene promessa una velocità di collegamento cento volte più veloce entro il 2015. Poche chiacchiere e dibattiti, più risultati concreti. Una formula antitetica a quella sviluppata dal Bel Paese.

Senza considerare che buona parte della popolazione finlandese ha già un accesso a 100 Mbit di velocità: l’86% dei cittadini – secondo i dati diffusi dal Governo finnico – vive a meno di due chilometri di distanza da una centralina telefonica con connettività da 100 Mbit. «Sono fiducioso – ha dichiarato Juha Parantainen, vice presidente del Comitato Consultivo nazionale per la banda larga – siamo già a buon punto e non vedo perché non dovremmo farcela». E da noi quando?

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... banda larga, connessione, digital-divide, finlandia, internet
Chiudi