Home » Sicurezza » Dns Changer: cosa c’è da sapere? Che è una bufala!

Dns Changer: cosa c’è da sapere? Che è una bufala!

In questi giorni c’è stato un vero e proprio “bombardamento mediatico” in merito al malware Dns Changer che quest’oggi 9 Luglio causerà il blackout di Internet! Ovviamente le notizie son state gonfiate per trovare quel buono mix di paura e delirio per trovare la notizia “scoop”.

Il malware Dns Changer esiste realmente ed esiste anche da molto tempo tanto che i più comuni Antivirus sono in grado di individuarlo e rimuoverlo senza problemi. Questo malware provvedere ad alterare i Dns del Pc vittima reindirizzando verso siti malevoli le richieste lecite dei siti più diffusi quali Google, FaceBook, Twitter etc. I malintenzionati che hanno creato questo virus avevano creato una struttura ad hoc di Server Dns malevoli che nel novembre scorso l’Fbi è riuscita ad intercettare e bloccare. Da allora i federali si sono sostituiti ai Server malevoli per far sì che chi fosse infetto non risentisse del problema.

Questa però non è una soluzione e infatti oggi 9 Luglio potremmo scoprire perché. Chi aveva il virus è rimasto comunque infetto e sebbene non si sia accorto della differenza (almeno da quando i Federali sono intervenuti) l’infezione resta e va curata. Oggi sarà il giorno in cui i Server dei federali verranno spenti e, di conseguenza, gli utenti infetti da oggi non avranno un Server Dns valido e non riusciranno a risolvere le pagine del Web.

Effettivamente nella dinamica dei fatti il problema potrebbe essere grande ma stando ai numeri si stima che i Pc ancora infetti da Dns Changer siano circa 270mila, un numero abbastanza basso rispetto alle cifre di Internet. Calcolando che la propagazione/replicazione è abbastanza limitata visto che gli attuali antivirus lo riconoscono non credo che ci accorgeremo di nulla.

Sarà un’altro Millennium Bug che passerà senza che nessuno se ne accorga..

Comunque, per gli ipocondriaci, se volete verificare se siete infetti o meno vari provider, Telecom in Italia, hanno messo a disposizione della pagine di verifica:

http://dns-ok.us/

http://www.dns-ok.it/

Qui potete trovare tutta la lista dei siti di check.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]