Home » News » Curiosità su Kim Dotcom, Mr. Megaupload!

Curiosità su Kim Dotcom, Mr. Megaupload!

Sebbene il processo vada avanti e la sua posizione non sia delle migliori, sulla particolare figura di Kim Dotcom, un mix tra genio, sregolatezza e megalomania, la testata Fast Company ha pubblicato alcune curiosità che meritano di essere elencate

  1. Nel 1994 in un’operazione per la MCI gli piombano in casa 20 poliziotti confiscandogli 80000$ di attrezzatura informatica accusandolo di essere un falsificatore di carte di credito. Si giustifica dicendo che lavorava sotto copertura proprio per la MCI per testarne e migliorarne la sicurezza.
  2. Nel 1998 durante il suo processo in Germania indossava occhiali neri e si vantava di “sentirsi come una spia”. Venne condannato per frode, appropriazione indebita per centinaia di migliaia di dollari e accuse relative all’hackeraggio. Gli venne inflitta una multa di 20mila marchi e una condanna a 2 anni di libertà vigialta. Il giudice disse che ciò che aveva fatto era dovuto a “stoltezza giovanile”.
  3. Nel 2001 comprò un quantitativo enorme di azioni di una società in fallimento, LetsBuyIt.com. Dichiarò pubblicamente di dover investire 100 milioni di dollari facendo schizzare le azioni del 300%. Ottenne in un colpo solo 1,5 milioni di dollari e un accusa per insider trading.
  4. Dopo l’attacco dell’11 settembre 2001 offrì 10 milioni per la cattura di Osama Bin Laden. Inoltre fondò il gruppo di hacker Young Intelligent Hackers Against Terrorism finalizzato a trovare sostenitori o appartenenti dei gruppi terroristici per poi passare le informazioni all’FBI. Il loro motto era: “Noi  non sappiamo cosa è vero, ma gireremo tutto all’FBI“. Per reclutare nuovi hacker lanciò il dominio dal nome facile da ricordare: kill.net.
  5. Dotcom è alto 2 metri e 4 centimetri e pesa 150 chilogrammi.
  6. E’ un grande appassionato di auto, Mercedes in particolare, e nel 2005 ha partecipato alla famosa gara Gumball 3000. Si dice sia un abile e competitivo pilota! Di seguito un suo video di allora.
  7. Quando non ha potuto guidare per un anno a seguito del ritiro della patente si è inventato un’azienda che modificava le Mercedes classe S aggiungendovi un computer wireless, 16 linee telefoniche, accesso a videoconferenze in tempo reale, schermo piatto sul soffitto, quattro televisori e un lettore DVD.
  8. Nel 2002 ha provato a noleggiare un rompighiaccio a propulsione nucleare della marina russa per portare i suoi amici al Polo Nord.
  9. Nel 2003 ha partecipato su MTV Asia ad un programma tipo Jackass. E’ entrato in una classe mentre faceva yoga gridando “Buon compleanno” in un megafono.
  10. Nel 2005 lancia una gara automobilistica estrema: The Ultimate Rally. Una gara da 3000 miglia con in palio un premio da 2 milioni di dollari.
  11. Il suo nome da hacker è Kimble, derivante dal Dottor Richard Kimball de Il Fuggitivo.
  12. Nel 2011 ha provato a comprare una delle case più costose della Nuova Zelanda dal valore di 25 milioni di dollari. Gli è stata negata tale possibilità per via del suo pessimo carattere. Dopo averla presa in affitto e versato 8 milioni in titoli di stato neozelandesi e un’altra cospicua somma per le vittime del terremoto di Christchurch la casa gli è stata venduta.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... gumbal 3000, hacker, kim dotcom, kim dotcom mercedes, kimble hacker
Chiudi