Home » Seo&Social Media » Come capire se siete stati penalizzati da Penguin
Come capire se siete stati penalizzati da Penguin

Come capire se siete stati penalizzati da Penguin

google_penguin_update

L’aggiornamento Penguin ha scatenato panico anche tra i SEO:  Google ha penalizzato moltissimi siti e si è ragionato moltissimo sulle motivazioni di tali penalizzazioni andando a individuarne le cause. 

Il miglior modo di capire se il vostro sito rispecchia le norme di qualità di Google è prestare attenzione a quello che Google stesso insegna: niente keyword stuffing, niente link da siti spam, niente link pagati. Regola principale: fai pagine per gli utenti, non per i motori di ricerca.

Tuttavia non sempre si è prestato attenzione alle regole di Google oppure abbiamo affidato la gestione del sito a terzi.

Il primo controllo che si può effettuare, oltre a quello di una panoramica generale del sito e l’eventuale controllo dei link in entrata, è quello di controllare di non aver ricevuto messaggi di warning da Google loggandosi in Web Master Tools: Google informa quando ha penalizzato un sito che ha violato una delle norme di qualità .

Affidarsi ad Analytics: analizzare il flusso del traffico e delle conversioni potrà aiutare ad analizzare gli eventuali motivi di fallimento. È stato un mezzo utile per far capire a molti SEO se le penalizzazioni del sito erano dovute a Penguin o ad altri fattori. Probabilmente avrete già preso nota degli aggiornamenti e sistemato il vostro sito ma Analytics vi potrà aiutare a capire che cosa è cambiato nella gestione del vostro sito e analizzarne fattori che potranno essere sia interni (mancati aggiornamenti o eventuali malfunzionamenti) o esterni (rimonta spietata della concorrenza: nel caso di e-store il calo di vendite o di traffico può coincidere con campagne promozionali dei competitor) .

Infine chiedi al SEO: informati su eventuali variazioni di strategia effettuate dal tuo SEO accertandoti che non abbia attuato nessuna strategia che violi i parametri di qualità di Google ottimizzando le pagine del sito in modo etico.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]