Home » Mobile » BlackBerry PlayBook, l’antagonista dell’iPad

BlackBerry PlayBook, l’antagonista dell’iPad

Già da mesi  RIM aveva annunciato e mostrato alle varie fiere di settore il nuovo nato chiamato PlayBook. Nelle varie “voci” che han preceduto la presentazione è stato dichiarato il diretto antagonista dell’Apple iPad e forse non è del tutto sbagliato.

Il punto di forza di questo nuovo dispositivo è il nuovo Sistema Operativo progettato dalla QXN che permette il multitasking simmetrico che garantisce (e i primi video in rete gliene danno atto) un’ottima fluidità dell’utilizzo anche con diverse applicazioni in esecuzione.

Un altra ottima qualità, che contraddistingue da sempre tutti i BlackBerry, è la durata della batteria che promette di essere superiore a qualsiasi altro Tablet presente sul mercato.

Il design, molto raffinato e semplice, incorpora un display multitouch capacitivo da 7” con una risoluzione di 1024×768, 2 fotocamere HD da 3 Mpixel (frontale) e 5 Mpixel (posteriore). Al di sotto troviamo un processo da ben 1 Ghz con 1 GB di Ram per un totale di 400 grammi in 13x19x10 di dimensioni. Come connettività non manca nulla e infatti troviamo il Bluetooth 2.1, Wifi a/b/g/n, 3G (via SmartPhone BlackBerry) e 4G. Ovviamente supporta i servizi prosumer (BlackBerry Internet Service) sia quelli enterprise (BlackBerry Enterprise Service).

Si tratta di un prodotto votato alla navigazione ed è tra i pochi ad avere un browser che supporta HTML5, Flash 10.1 e Adobe Mobile Air per garantire una navigazione senza compromessi “tipici” dei dispositivi mobile. Per quanto riguarda la sfera multimediale oltre alle 2 telecamere HD che permettono di acquisire simultaneamente a 1080p è dotato anche di una porta HDMI per visualizzare presentazioni e quant’altro su un display esterno. La parte audio è riprodotta da altoparlanti stereo e un media player all’avanguardia.

Questo dispositivo non va visto come un sostituto dello smartphone ma come il compagno perfetto con il quale si integra perfettamente.

Il BlackBerry PlayBook e’ pronto per essere integrato con un BlackBerry Enterprise Server. Quando e’ connesso via Bluetooth ad un palmare BlackBerry il contenuto e’ visualizzabile sul tablet, ma i dati risiedono sempre e comunque sul proprio smartphone BlackBerry e sono memorizzati (cache) sul BlackBerry Playbook solo temporaneamente.

In Italia arriverà tra qualche mese e il prezzo medio sarà di 450 Euro che, dal mio punto di vista, non sono così tanti per la qualità del prodotto che si va ad acquistare.

Le previsioni per il primo anno parlano di oltre 6 milioni di vendite.

Qualche video:

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... blackberry playbook, mobile air, recensione, rim
Chiudi