Home » Archivi dell'autore: Elena D

Archivi dell'autore: Elena D

Google introduce gli hashtag nella ricerca

Google Hashtag

Gli hashtag, ovvero le parole chiave precedute da cancelletto lanciate da Twitter e introdotti recentemente da Facebook, sono stati introdotti anche da Google. Dopo averli sperimentati su Google plus, Big G. decide di renderne possibile l’utilizzo anche nel motore di ricerca. Il funzionamento è semplice, basterà inserire nella barra di ricerca l’hashtag desiderato per ottenere i relativi risultati. Nella sezione ... Continua a leggere »

La psicologia dei colori nel web marketing

Significato Colori Web Marketing

Chi si occupa di marketing e di web marketing lo sa: i colori sono importanti e per questo è utile, nella costruzione di un sito e nella scelta dei contenuti, lavorare seguendo i principi di psicologia dei colori.  Ogni colore ha un proprio significato, evoca determinate emozioni, per questo è importante scegliere ogni colore utilizzato sul nostro sito con estrema ... Continua a leggere »

Google Colibrì: un nuovo algoritmo di ricerca

Google Colibrì

Si sono svolti il 27 settembre a Menlo Park, California, i festeggiamenti per il quindicesimo compleanno di Google che lancia il nuovo motore Colibrì (Hummingbird) e regala un tour nel garage di Susan Wojcicki dove Larry Page e Sergey Brin iniziarono la loro avventura. Colibrì rappresenta una significativa svolta verso il web semantico ed è un motore che permette a ... Continua a leggere »

Le banche sono social? I risultati della ricerca di Social Minds

Social Minds

Social Minds è un progetto di ricerca che intende analizzare il modo in cui specifici settori aziendali utilizzano i social media. La prima analisi, effettuata da dicembre 2012 a giungo 2013 ha avuto come obiettivo comprendere in che modo le banche utilizzano i social media.  I risultati, ottenuti da un gruppo di esperti composto dal team di Dml e Reputation manager, ... Continua a leggere »

Privacy e social media: arrestato per un commento su Facebook

Facebook Justin Carter

Facebook non è un posto sicuro: potreste trovarvi a essere arrestati come potenziali attentatori solo per aver commentato una partita di League of legends con gli amici.  Sebbene sembri fantascienza vi sto raccontando la storia vera di Justin Carter, 19enne americano che aveva scritto, dopo una partita al celebre videogioco fatta con gli amici, le seguenti parole: ”Oh certo, sono ... Continua a leggere »