Mobile

Arriva CallApp, addio Privacy

callapp

callappAncora una volta la tecnologia si beffa di noi: piccoli geni attraverso le loro invenzioni cercano ogni giorno di intaccare la nostra privacy e di conseguenza rendere la nostra vita privata un film in prima serata.

Un nuovo sistema è stato infatti ideato dalla società israeliana CallApp per svelare i segreti di chi fa o riceve telefonate. Oded Volovitz, amministratore delegato della società, ha dimostrato la funzionalità del sistema: da una chiamata in entrata è possibile infatti vedere nome, foto e amici in comune su tutti i social network e ricavare anche informazioni personali.

Volovitz ha precisato comunque che le notizie sono già di dominio pubblico; la novità risiede semplicemente nel riunire i dati a portata di telefono. CallApp è ora disponibile sui telefoni con sistema Android ma questo non è l’unico sistema esistente: ve ne sono altri messi a disposizione da Big Brother e da Advanced Validation Solutions, società anch’essa israeliana, il cui sistema è già utilizzato da alcuni paesi europei per individuare i truffatori.

Anche Digilog, un’azienda del Regno Unito, ha ideato un sistema che registra la voce di una persona quando essa dice la verità; questo è possibile grazie ad un’attenta analisi delle frasi dove vengono inoltre monitorati i cambiamenti di frequenza che avvengono involontariamente nel momento in cui si dice una bugia.

Diciamo quindi addio definitivamente alla nostra privacy; purtroppo non c’è più nessuna via di scampo. 

Ecco di seguito un video dimostrativo di CallApp dove ricevendo una chiamata vengono mostrati sul display tutte le info disponibili su chi chiama reperendole da tutti i social (e non solo) disponibili on line:

[youtube 5Gn1c3Ruvoo]

Click to comment
To Top
Altro... android, callapp, privacy, social network, società, tecnologia, verità
samsung-Galaxy-S3
Samsung Galaxy S3, vulnerabilità per lo screen lock

social-network
Quanto sono social le aziende italiane?

WhatsApp sotto il controllo del Garante per la Privacy
WhatsApp sotto il controllo del Garante per la Privacy

Chiudi