Home » Sicurezza » Anonymous promette battaglia per il nuovo anno: “Expect us 2013”
Anonymous promette battaglia per il nuovo anno: “Expect us 2013”
Anonymous promette battaglia per il nuovo anno: “Expect us 2013”

Anonymous promette battaglia per il nuovo anno: “Expect us 2013”

Anonymous promette battaglia per il nuovo anno: “Expect us 2013”

Anonymous promette battaglia per il nuovo anno: “Expect us 2013”

“Expect us 2013”. Un annuncio di inizio anno che ha il gusto della minaccia per detrattori e avversari, ma anche quello della speranza per quanti credono nelle sue iniziative. Anonymous, il collettivo di hacker tra i più influenti del Web, promette battaglia anche nel nuovo anno. E lo fa pubblicando un video in cui mostra i risultati ottenuti nel 2012 e l’eco mediatico suscitato con le sue campagne in favore della libertà e della democrazia. Da sempre schierato contro i poteri forti.

Tra le vittime più illustri ricordiamo il portale del Dipartimento della Giustizia statunitense, l’FBI, la mayor Universal Music, il sito della Motion Picture Association of America, come forma di protesta per la chiusura del popolare portale di file-hosting MegaUpload. Nel video, che potete trovare di seguito, sono citate anche le battaglie contro il governo siriano, reo di aver sospeso l’accesso a Internet, e israeliano, a fronte degli attacchi su Gaza. Ma sono solo alcune delle attività condotte dal collettivo.

Da ultimo citiamo lo smascheramento di uno dei presunti responsabili di uno stupro, verificatosi nella cittadina statunitense di Steubenville, ai danni di una giovane ragazza operato da giocatori della locale squadra di football. Anonymous ha reso noto un video che potrebbe riscrivere gli esiti processuali del caso, nel quale sono mostrate le identità di coloro che hanno preso parte al crimine.  

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... 2013, anonymous, battaglie, campagna hacker, crimini, expect us 2013, fbi, hacker, megaupload
Chiudi