Home » News » Anonymous lancia l’alternativa a WikiLeaks: TYLER
Anonymous lancia l’alternativa a WikiLeaks: TYLER

Anonymous lancia l’alternativa a WikiLeaks: TYLER

Anonymous ha annunciato la prossima apertura del portale di whistleblowing TYLER. Si tratta di un progetto sorto sulla falsariga di WikiLeaks, fruibile a partire dal prossimo 21 dicembre. Una notizia che non stupisce, visto il deteriorarsi dei rapporti tra il gruppo Anonymous e il progetto di Julian Assange. La causa? Scarsa chiarezza del giornalista australiano nella gestione delle donazioni di WikiLeaks.

TYLER non sembra annunciarsi come un comune portale web, ospitato da un server di riferimento. Anonymous, conoscendo bene le infrastrutture di rete, avrebbe elaborato un sistema difficilmente rintracciabile. Il portale, infatti, sarà decentralizzato grazie all’utilizzo di tecnologie in Peer-2-Peer (P2P). Mentre i contenuti proposti dovrebbero avvicinarsi molti a quelli pubblicati su Pastebin, come i dati sottratti di recente alla Polizia di Stato italiana.

Da cosa deriva il termine TYLER? Il riferimento più probabile è Tyler Durden, il personaggio di Fight Club – un libro di Chuck Palahniuk – che è interpretato da Brad Pitt nel film di David Fincher del 1999.  

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Altro... anonymous, assange, tyler
Chiudi