Home » Mobile » Aircrack GUI: wifi crack da smartphone Android
Aircrack GUI: wifi crack da smartphone Android

Aircrack GUI: wifi crack da smartphone Android

WiFi CrackLo sviluppatore deviato una settimana fa ha rilasciato la versione 1.0 della sua Gui Mobile per la nota suite Aircrack-ng utilizzata nell’ambito del cracking delle reti Wifi. L’app, scaricabile dal thread ufficiale su Xda-Developer necessita di 3 file per funzionare:

  • l’apk dell’applicazione AircrackGUI – la trovate in allegato a questo link
  • l’immagine debian presente nel file “sdcard.rar” scaricabile qui
  • il firmware del chipset Wifi del vostro smartphone: BCM4239 o BCM4330. Li trovate a questo blog che viene aggiornato costantemente.

Premetto che per poter utilizzare AircrackGUI è necessario disporre di un dispositivo Android rootato.

Ora vediamo come eseguire l’installazione:

  1. Per installare AircrackGUI dovete per prima cosa scompattare il file “sdcard.rar” nella root della memoria del vostro dispositivo. Se tutto è andato per il meglio avrete la cartella “aircrackgui” nella memoria SD.
  2. Ora scaricate il firmware del chipset Wifi ed estraete i file all’interno della cartella:/sdcard/aircrackgui/module
  3. A questo punto scaricate l’APK di AircrackGUI e provvedete all’installazione.

Al primo avvio verrà richiesta l’autorizzazione ad utilizzare i privilegi di root. Una volta concessi apparirà una schermata che permetterà di abilitare il “Monitor Mode” della scheda Wifi così da iniziare a verificare quante e quali tipi di Wifi sono nel nostro raggio d’azione.

AircrackGUI

Una volta decisa la rete da verificare si potranno portare a termine tutti i vari tipi di attacco che la suite Aircrack-ng mette a disposizione.

Se la protezione di rete è una WPA o WPA2 verrà effettuato un attacco Deauth che farà disconnettere e riconnettere un client valido della rete vittima. In questo modo potremo sniffare la successiva riautenticazione ottenendo l’handshake e potendo poi effettuare un attacco dizionario. Una wordlist è già prevista nell’app. Se si tratta di una WEP, invece, si potrà effettuare un attacco ARP il tutto utilizzando una comoda e pratica interfaccia.

AircrackGUI

Un periodo florido per il mondo della sicurezza informatica italiana. Dopo il tool per l’analisi delle reti realizzato da evilsocket, dSploit, e il lancio 2 giorni fa di PenMode, utility all-in-one per effettuare pentest ecco quest’oggi AircrackGUI, interfaccia mobile per Aircrack.ng.

Per chi non vuole spendere 795 dollari per un Nexus 7 Pwn Pad l’accoppiata dSploit e AircrackGUI è ottima se volete avere sul vostro smartphome/tablet Android un set di tool di sicurezza totalmente gratuiti.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 97    Media Voto: 3,8/5]
  • nino

    Ciao, mi presento. Sono una new entry nol mondo androidiano e sono affascinato da tutto ciò che si può realizzare con una piattaforma android. Ho un le novo s820 e vorrei usare l’app per il controllo delle reti WiFi. Purtroppo non so come ricavare il Fw del mio chipset. Dove lo posso scaricare? Considerate che si tratta di un mt6589w. Grazie

  • marco

    non funziona più il link per scaricare l’immagine debian!

  • roby

    io ho un nexus one perchè mi dice modulo firmware o monitor non trovato? 🙁 vi prego aiuto! 🙁

    • Al.

      Hai messo il firmware della scheda wifi qui dentro /sdcard/aircrackgui/module ?

  • Al.

    Una curiosità avevo letto che funzionava solo sulla cyanogen mod ( come negli screen) e poi sull’s2 funzionava solo in parte perchè non permetteva l’injection, potresti spiegarmi in che consiste questa limitazione ? ( ho un s2 e avevo provato la cyano poi eliminata per il consumo eccessivo di batteria e cosi sono tornato con la rom stock)

    • ciao scusa il ritardo.
      praticamente l’injection è un tipo di attacco molto funzionale che consiste nell’iniettare, appunto, dei pacchetti in una comunicazione tra client e access point. Tramite questi pacchetti creati ad hoc è possibile “interferire” nella normale comunicazione e far cadere la connessione o altre operazioni che possono aiutare a dumpare la wpa.

      • Al.

        di niente xD, ho letto che hanno aggiornato il firmware della scheda wifi dell’ s2 e cosi anche lui puo’ effettuare il packet injection, ora sono indeciso se provarlo ma sinceramente di tornare alla cyano non ne ho voglia.. ( visto che funziona solo lì)
        Quindi in sostanza prima dell’aggiornamento con l’s2 non avrebbe funzionato visto che e’ importante come operazione..

Altro... aircrack, dsploit, sicurezza informatica, smartphone Android, wep crack, wifi crack, wireless crack
Chiudi